SIAI S.M.88

Buongiorno a tutti, oggi presentiamo al pubblico la nostra ultima fatica: il libro sul SIAI S.M.88. Contestualmente lanciamo una nuova collana chiamata “blueprint file” che sarà dedicata ai velivoli realizzati solo in forma prototipica oppure con una storia breve e oscura.

Possiamo tranquillamente affermare che l’opera prima di questa collana, ne è stata in qualche modo anche la causa scatenante: nel maggio 2018, al convegno sulla conservazione dei beni culturali aeronautici, conobbi Mario Federighi ed il curatore della sua collezione fotografica, Luca Borghini.

Durante una delle pause tra un intervento e l’altro Mario e Luca mi mostrarono, giustamente orgogliosi, la prima bozza del sito destinato a rendere fruibile la loro collezione. Conoscendo il mio lungo lavoro di ricerca presso l’archivio storico SIAI, vollero mostrarmi le foto di un aeroplano prodotto a Sesto Calende.

Il soggetto ritratto era la fusoliera di un aereo palesemente incidentato, dalla forma appariva chiaro si trattasse di un aereo a travi di coda, ma l’impostazione dell’abitacolo non coincideva con nessuno dei bimotori progettati da Marchetti.

Con gran rammarico devo purtroppo ammettere che non fui in grado di identificare tale aeroplano; come potete facilmente immaginare questo non fece altro che aumentare esponenzialmente il mio interesse, per cui organizzammo immediatamente un incontro presso l’archivio Federighi per luglio.

Dalle analisi delle foto e disegni a disposizione di Mario apparve subito chiaro che doveva trattarsi delle fotografie di uno SM.88. Iniziai subito delle ricerche nel mio archivio e programmai una visita dedicata a Sesto Calende.

La ricerca nel mio archivio si rivelò una cosa rapida e deludente: l’unico articolo dedicato allo SM.88 era apparso, a firma del Com.te Garello, nel lontano 1980 nella rubrica “paper planes” di Aerofan.

Diametralmente opposta la ricerca svolta in SIAI; in un cassetto che, a giudicare dallo strato di polvere depositatosi, non veniva aperto da decenni ritrovammo una trentina di disegni relativi allo SM.88.

Ulteriori ricerche nelle comunicazioni tra SIAI e Regia Aeronautica, una puntata di Paolo Varriale presso l’ufficio storico a Roma e il solito, inestimabile, contributo di Sergio Morelli ed Elena Zeni, ci hanno permesso di gettare luce sulla lunga e travagliata storia di questo aereo, o meglio, di questa famiglia di aerei.

Vi proponiamo qui, la nostra analisi.

Il libro in formato A4 si compone di 164 pagine e contiene 54 fotografie, 41 disegni, 30 documenti e 34 modelli 3D, praticamente tutto materiale inedito.

The 164 pages book contains 54 pictures, 41 drawings, 30 documents and 34 3D models. Full Italian/English text.

Prezzo di copertina 20 euro

Prezzo di lancio per prevendita 18 euro

Spese di spedizione incluse su territorio italiano.
For shipment outside Italy please contact info@gliarchiviritrovati.it

Per maggiori info e per acquistare il libro: http://gliarchiviritrovati.it/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto